Soave classico doc Clivus Monteforte

7,98 €
Disponibile
SKU
B001
  • Acquista 12 a 6,76 € ciascuno e risparmia 16%
nessuno
Gusto intenso e aromatico, di colore giallo paglierino tenue.

Vitigno: Garganega e Trebbiano di Soave. Garganega and Trebbiano di Soave

Vigneti: situati nella zona collinare con terreni di origine vulcanica del comune di Monteforte d'Alpone.

Tecniche Produttive: le uve vengono pressate in maniera soffice con presse a polmone, ad inizio ottobre. Il mosto, subito refrigerato, viene fatto decantare staticamente e travasato in recipienti d'acciaio inox per la fermentazione che avviene ad una temperatura di 18°C. In questo modo mantiene tutta la sua fragranza e persistenza olfattiva.

Caratteristiche :

Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli.

Profumo: delicato, ma intenso che ricorda i fiori di biancospino, sambuco e violetta.

Gusto: asciutto, acidulo, di buon corpo, giustamente armonico con caratteristico retrogusto di mandorla.

Storia: le testimonianze della coltura della vite nella zona del Soave sono antichissime. Sembrano infatti risalire ai Veneti e ai Celti. Quando i romani si stanziarono nel veronese ne incrementarono la coltivazione e misero in commercio un pregiato vino retico. Il vino veniva trasportato con carri ai magazzini del porto fluviale veronese e imbarcato su barconi fluviali diretti nell’area del Mediterraneo e sulle terre lungo il Reno e il Danubio.Le invasioni barbariche causarono in parte l’abbandono della coltura della vite che riprese intorno all’anno Mille, quando queste zone ripresero lentamente vita difendendosi tre le mura di cinta dei castelli i cui ruderi fanno ora parte integrante del paesaggio. Guelfi e Ghibellini, Sanbonifacio e Scaligeri, Visconti, Carresi e Serenissimi Veneziani si scontrarono su questi colli fino all’avvento delle ville di campagna con borghi e palazzi che si inserirono armonicamente nel contesto di queste terre. La coltura della vite visse momenti altalenanti dovuti non solo a cause umane quali l’eccesso di produzione e le carenze tecnologiche ma anche ad eventi naturali quali la comparsa di insetti dannosi alle coltivazioni. Il decollo enologico veronese avvenne grazie ai processi di industrializzazione agricola e agli interventi di bonifica e irrigazione. Nuove tecniche produttive e la continua ricerca per l’ottimizzazione della qualità furono alla base del successo di questo vino soprattutto a partire dall’Ottocento. Il gusto piacevole e raffinato del Soave divenne di interesse mondiale nel Novecento grazie a mostre e manifestazioni che misero in luce il carattere unico di questo vino.

Cantina di Monteforte

Maggiori Informazioni
Annata 2016
Regione Veneto
Contenuto 0.75 l
Gradazione alcolica 12%
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Soave classico doc Clivus Monteforte
Reserved & copy; 2008-2017 Ferdi sas. P.IVA 02548560602. All Rights Reserved. vino online Des & Dev by Zorg New Media